Una nuova era dell’auto: il contributo di Stellantis alla mobilità sostenibile

Una nuova era dell’auto: il contributo di Stellantis alla mobilità sostenibile
Stellantis

Stellantis emerge come pioniere nel settore automobilistico europeo, grazie al suo impegno nello sviluppo di veicoli elettrici di ultima generazione. Il portfolio di veicoli elettrici che l’azienda offre è notevolmente ampio e diversificato, con modelli come la Citroën ë-C3, la Jeep Avenger e la Peugeot E-3008. In aggiunta, Stellantis ha introdotto versioni completamente elettriche di modelli iconici come la Lancia Ypsilon e la Fiat Panda. Questi veicoli non si limitano a fornire prestazioni di alto livello e un design moderno e accattivante; essi rappresentano anche un passaggio cruciale verso un futuro automobilistico più sostenibile e libero dalle emissioni nocive.

Democratizzare la mobilità elettrica

Una delle missioni principali di Stellantis è quella di rendere la mobilità elettrica accessibile a una vasta platea di consumatori. L’azienda si impegna a proporre veicoli elettrici a prezzi competitivi, accompagnati da una serie di incentivi che ne facilitano l’acquisto. Ad esempio, il costo iniziale della Citroën ë-C3 è fissato a 23.900 euro, ma con gli incentivi statali, i clienti idonei possono vederlo ridotto a soli 12.900 euro. Similmente, la Lancia Ypsilon elettrica, nonostante il suo posizionamento premium, viene offerta a un prezzo base di 39.990 euro, che può essere abbassato a 26.240 euro attraverso l’applicazione di specifici incentivi governativi.

Sostenibilità e innovazione tecnologica

Stellantis non manca di investire massicciamente nell’innovazione, con un occhio di riguardo verso la sostenibilità e l’efficienza energetica dei suoi veicoli elettrici. Un accordo strategico è stato siglato con Catl, leader mondiale nella fornitura di batterie al litio-ferro-fosfato, al fine di ridurre i costi e incrementare l’autonomia dei veicoli elettrici. In aggiunta, l’azienda ha assicurato una riserva di materie prime fino al 2027, garantendo così la continuità produttiva e il mantenimento di alti standard di soddisfazione per la clientela.

Valorizzazione e riconoscimento del personale

Stellantis è consapevole dell’importanza del capitale umano e per questo motivo premia i suoi dipendenti con incentivi significativi. In Italia, i lavoratori coperti dal contratto collettivo specifico di lavoro beneficeranno di un premio lordo medio di 2.112 euro. Questa iniziativa evidenzia l’impegno dell’azienda a riconoscere e valorizzare il talento e l’impegno dei propri dipendenti, elementi fondamentali per il successo dell’azienda stessa.

Performance finanziarie in crescita

Il 2023 si è rivelato un anno di successo per Stellantis, con un aumento notevole nelle consegne globali, nel fatturato e nel reddito netto. Con 6,168 milioni di veicoli consegnati e un utile netto di 18,625 miliardi di euro, l’azienda ha dimostrato resilienza finanziaria e una capacità eccezionale di navigare le complessità del mercato automobilistico globale. Questa performance positiva è stata sottolineata dalla distribuzione di un dividendo aumentato del 16% rispetto all’anno precedente, segnale inequivocabile della fiducia che gli investitori ripongono nell’azienda e nelle sue prospettive future.

La visione di un domani pulito

Il cammino di Stellantis è costantemente rivolto verso un futuro più pulito e sostenibile. L’impresa dimostra una dedizione senza eguali verso l’innovazione e una visione a lungo termine che pone le basi per affrontare e superare le sfide ambientali imminenti. Con una strategia che mira ad un continuo miglioramento delle tecnologie elettriche, Stellantis si posiziona come un attore chiave nella transizione verso un mondo automobilistico più eco-compatibile.