Stai per viaggiare in Europa? Ecco le rivoluzionarie novità sul roaming che cambieranno tutto nel 2024!

Stai per viaggiare in Europa? Ecco le rivoluzionarie novità sul roaming che cambieranno tutto nel 2024!
Roaming

Chi viaggia in Europa potrà aspettarsi importanti cambiamenti in termini di roaming per quanto riguarda l’utilizzo dei propri dispositivi mobili. Il roaming permette agli utenti di telefonare, inviare messaggi e navigare in Internet quando si trovano all’estero, utilizzando la rete di un operatore mobile locale. Queste modifiche mirano a migliorare l’esperienza degli utenti e a garantire maggiore trasparenza e convenienza.

In primo luogo, si prevede che i costi per il roaming all’interno dell’Unione Europea continueranno a rimanere aboliti. Questo significa che le persone potranno utilizzare i loro piani tariffari nazionali senza incorrere in costi aggiuntivi quando viaggiano in altri paesi dell’UE. Il cosiddetto “Roam Like at Home” è stato una pietra miliare della politica europea per il mercato unico digitale e tale approccio sarà esteso.

Saranno introdotte regole più stringenti per garantire la trasparenza dei costi. Ciò significa che gli operatori dovranno fornire informazioni chiare e immediate sugli addebiti al momento dell’attivazione del servizio di roaming. Questo aiuterà a prevenire spiacevoli sorprese nella fatturazione e consentirà agli utenti di gestire meglio il loro consumo di dati quando sono all’estero.

Un altro cambiamento significativo riguarda la qualità del servizio. Gli operatori dovranno garantire che, durante il roaming, gli utenti abbiano accesso a una qualità di servizio equivalente a quella disponibile nel loro paese di origine. Ciò significa che, se un utente dispone di connettività 4G o 5G nel proprio paese, dovrà poter accedere allo stesso tipo di connettività anche quando si trova in roaming in un altro paese UE.

Per quanto riguarda la politica di utilizzo equo, che impedisce agli utenti di abusare delle condizioni di roaming, ci saranno aggiornamenti per garantire che sia mantenuto un equilibrio tra la libertà degli utenti e la sostenibilità del servizio per gli operatori telefonici. L’obiettivo è quello di prevenire che il roaming a costo zero diventi insostenibile per gli operatori, specialmente quelli di piccole dimensioni, mantenendo al tempo stesso i vantaggi per i consumatori.

Infine, verranno introdotte misure per migliorare l’accesso al numero di emergenza europeo, il 112, e per garantire che i cittadini siano informati sui servizi di emergenza disponibili quando si trovano in un altro Stato membro. Sarà, inoltre, facilitata la comunicazione di messaggi di pubblica sicurezza a coloro che si trovano in roaming.

I cambiamenti previsti nel 2024 per il roaming in Europa sono pensati per migliorare l’esperienza degli utenti, mantenendo la trasparenza e l’accessibilità del servizio. L’attuazione di queste nuove regole permetterà ai cittadini europei di viaggiare con maggiore serenità, assicurandosi che possano utilizzare i loro dispositivi mobili come se fossero nel proprio paese di origine, senza timore di costi nascosti o qualità del servizio ridotta.