Porsche Taycan: un Turbo S per sfidare Tesla

Porsche ha presentato al pubblico la sua prima auto sportiva con propulsione esclusivamente elettrica nell’ambito di uno spettacolare lancio in anteprima mondiale che si è tenuto contemporaneamente in tre continenti. “La Taycan ricollega la nostra tradizione automobilistica con il futuro, portando avanti la storia ricca di successi del nostro marchio, un marchio che da oltre 70 anni affascina ed emoziona le persone di tutto il mondo,” ha dichiarato Oliver Blume, Presidente del Consiglio di Amministrazione di Porsche AG, durante il discorso di apertura dell’evento di lancio mondiale che ha tenuto a Berlino: “Con oggi inizia una nuova era.”

La berlina sportiva a quattro porte è una vettura unica, in grado di offrire le prestazioni e la connettività tipiche di una Porsche abbinate a caratteristiche che la rendono ideale anche per un utilizzo quotidiano. Al contempo, gli avanzatissimi metodi di produzione utilizzati e le dotazioni della Taycan contribuiscono a definire nuovi standard per quanto riguarda la sostenibilità e la digitalizzazione. “Avevamo promesso una vera Porsche per l’era della mobilità elettrica – una sportiva affascinante in grado non solo di emozionare per i suoi contenuti tecnologici e il comportamento dinamico, ma anche di accendere la passione nelle persone di tutto il mondo, così come è stato per i leggendari modelli che l’hanno preceduta. Ora stiamo mantenendo la promessa fatta,” ha sottolineato Michael Steiner, membro del Consiglio di Amministrazione di Porsche AG – Ricerca & Sviluppo.

I primi modelli della nuova serie sono la Taycan Turbo S e la Taycan Turbo. Rappresentano la punta di diamante di Porsche E-Performance e sono fra i modelli di produzione più potenti attualmente presenti nella gamma del costruttore di sportive. Versioni meno potenti verranno introdotte nel corso dell’anno. Il primo derivato che si aggiungerà alla gamma verso la fine del prossimo anno sarà la Taycan Cross Turismo. Entro il 2022, l’investimento di Porsche nell’elettro-mobilità sarà di oltre sei miliardi di euro.

Connubio di prestazioni ed efficienza

L’ammiraglia della gamma Taycan, ovvero la versione Turbo S, è in grado di sviluppare fino a 560 kW (761 CV) di potenza di picco in abbinamento alla funzione Launch Control, mentre la Taycan Turbo ne eroga fino a 500 kW (680 CV). La Taycan Turbo S accelera da 0 a 100 km/h in 2,8 secondi, che diventano 3,2 per la Taycan Turbo. La versione Turbo S ha un’autonomia di percorrenza che raggiunge i 412 chilometri, mentre la Turbo copre fino a 450 chilometri (in entrambi i casi, in base alla procedura di omologazione WLTP). La velocità massima raggiunta dai due modelli è di 260 km/h.

La Taycan è la prima vettura di produzione dotata di un sistema di alimentazione a 800 Volt, invece del sistema a 400 Volt normalmente utilizzato per le automobili elettriche. Ciò offre a chi guida una Taycan particolari vantaggi quando è in viaggio: in poco più di cinque minuti è possibile ricaricare la batteria della vettura utilizzando la corrente continua (CC) erogata dalla rete di ricarica ad alta potenza per consentire una percorrenza fino a 100 chilometri (in base al ciclo WLTP). Il tempo di ricarica necessario per raggiungere un livello di carica dal 5 all’80 per cento è, in condizioni ideali, pari a 22,5 minuti e la potenza di ricarica massima (picco) è di 270 kW. La capacità complessiva del sistema Performance Battery Plus è di 93,4 kWh. È inoltre possibile ricaricare la Taycan comodamente a casa utilizzando fino a 11 kW di corrente alternata (CA).

La Porsche Taycan Turbo S e la Porsche Taycan Turbo sono già ordinabili; i prezzi di vendita in Italia sono, rispettivamente, di 190.977 euro e 156.817 euro e includono IVA e dotazioni specifiche.

Design esterno all’insegna del purismo con DNA Porsche

Con il suo profilo ‘pulito’ d’ispirazione puristica, la Taycan simboleggia l’inizio di una nuova era mantenendo al contempo l’inconfondibile DNA stilistico di Porsche. Frontalmente, il profilo della vettura risulta particolarmente largo e piatto, con parafanghi dalla sagoma pronunciata. La silhouette è caratterizzata da una linea del tetto sportiva che si inclina nettamente verso il basso sul posteriore. Un altro tratto caratteristico è costituito dalle sezioni laterali molto scolpite. L’abitacolo filante, il montante C ridotto e le spalle pronunciate dei parafanghi creano un effetto che enfatizza nettamente la sezione posteriore, come è tipico del marchio.

Ci sono poi elementi innovativi come, ad esempio, il logo Porsche dall’effetto vetro, che è stato integrato nella barra luminosa posteriore. Con un Cx di 0,22, la sagoma essenziale ottimizzata dal punto di vista aerodinamico contribuisce notevolmente a contenere il consumo energetico e quindi a garantire un’autonomia di percorrenza estesa.

Design esclusivo per gli interni con schermi integrati in un’ampia fascia di vetro

Il cruscotto, con la sua struttura ‘pulita’ e un’architettura completamente rinnovata, segna l’inizio di una nuova era. Il quadro strumenti curvo installato come unità free-standing costituisce il punto più alto della plancia e risulta nettamente orientato verso il conducente. Lo schermo centrale da 10,9 pollici del sistema di infotainment e uno schermo opzionale per il passeggero sono disposti in modo da formare una fascia in vetro integrata dall’effetto visivo di un grande pannello nero. Tutte le interfacce utente sono state completamente riprogettate per la Taycan. Il numero dei comandi tradizionali, vale a dire levette e pulsanti, è stato notevolmente ridotto per lasciare più spazio a una modalità di controllo intelligente e intuitiva basata sull’azionamento a sfioramento o su comandi vocali che si attivano semplicemente dicendo “Hey Porsche”.

Con la Taycan Porsche propone per la prima volta interni completamente leather-free, realizzati con innovativi materiali riciclati che rafforzano il concetto di sostenibilità cui si ispira questa sportiva elettrica. “Spazi per i piedi” – rientranze della batteria nel vano piedi posteriore – garantiscono il massimo confort a chi è seduto sui sedili posteriori e consentono alla vettura di mantenere un’altezza da terra limitata, tipica delle sportive. Due i vani bagagli disponibili: uno anteriore con capacità di 81 litri e uno posteriore da 366 litri.

Motori di azionamento innovativi e una trasmissione a due velocità

Porsche TaycanLa Taycan Turbo S e la  Turbo sono dotate di due unità di azionamento elettriche straordinariamente efficienti, una sull’asse anteriore e una sul posteriore, che costituiscono il sistema di trazione integrale. Sia l’autonomia di percorrenza sia la potenza continua di trasmissione beneficiano dell’efficienza elevata di queste unità sincrone ad eccitazione permanente. Unità elettrica, trasmissione e inverter controllato a impulsi sono integrati ciascuno in un modulo di trasmissione compatto. I moduli hanno la densità di potenza (kW per litro di volume utilizzato) più elevata di tutti i propulsori elettrici oggi sul mercato. Una caratteristica speciale dei motori elettrici è costituita dall’avvolgimento con tecnologia “hairpin” delle bobine dello statore. Questa tecnologia permette di inserire più rame nello statore, aumentando così la potenza in uscita e la coppia motrice, pur mantenendo invariato il volume del componente. La trasmissione a due velocità installata sull’asse posteriore è un’innovazione sviluppata da PorscheTaycan. Innestando la prima si imprime alla Taycan un’accelerazione ancora maggiore nella partenza da fermo, mentre la seconda con rapporto lungo garantisce un’alta efficienza e riserve di energia altrettanto elevate. Ciò vale anche quando si viaggia a velocità molto alte.

Sistemi del telaio a controllo centralizzato

Porsche utilizza un sistema di controllo centralizzato per i sistemi del telaio della Taycan. Il regolatore del telaio integrato Porsche 4D-Chassis Control analizza e sincronizza tutti i sistemi del telaio in tempo reale. I sistemi innovativi a integrazione del layout di base del telaio includono le sospensioni pneumatiche adattive con tecnologia a tripla camera con sistema Porsche Active Suspension Management (PASM) di regolazione elettronica degli ammortizzatori e il sistema elettromeccanico di regolazione del telaio e stabilizzazione del rollio Porsche Dynamic Chassis Control Sport (PDCC Sport) con Porsche Torque Vectoring Plus (PTV Plus). La trazione integrale con due motori elettrici e il sistema di recupero energetico sono unici. La potenza di recupero potenziale, che arriva a 265 kW, è notevolmente superiore a quella dei concorrenti. Le prove di guida hanno evidenziato come circa il 90 per cento delle frenate nell’uso quotidiano venga effettuato soltanto con l’intervento delle unità elettriche, senza che entrino in funzione i freni idraulici sulle ruote.

Porsche TaycanIl profilo delle diverse modalità di guida segue essenzialmente la stessa filosofia delle altre serie di modelli Porsche. A questo si aggiungono impostazioni speciali che consentono un utilizzo ottimale della trazione puramente elettrica. Quattro sono le modalità di guida disponibili: “Range”, “Normal”, “Sport” e “Sport Plus”. I singoli sistemi possono inoltre essere configurati in base alle esigenze individuali impostando la modalità “Individual”.

 

Recent Articles

Last Christmas | Trailer Ufficiale

Last Christmas è una commedia romantica accompagnata dalle musiche di George Michael, incluso il classico natalizio che presta il nome al film: Emilia Clarke (Game...

AMD | In arrivo BIOS update e nuovo SDK di monitoraggio

AMD ha da poco annunciato un aggiornamento dedito a migliorare il funzionamento delle CPU AMD Ryzen sia in idle che in modalità Boost, oltre...

Nuova Land Rover Defender: un’icona reinventata per il ventunesimo secolo

Accanto al lusso impareggiabile e raffinato delle Range Rover e alla capacità versatile della Discovery, la nuova Defender completa la dinastia Land Rover. La...

Jack Daniel’s AR Experience | Un viaggio virtuale nella Jack Daniel’s Distillery

Jack Daniel’s, marchio unico ed originale ricco di tradizione, ha progettato un’APP dedicata, con tecnologia AR, per portare tutti i consumatori in Tennessee e scoprire ogni dettaglio, dal processo...

Milan Games Week Indie | L’evento gaming dedicato ai videogame Made in Italy

AESVI, l’associazione di categoria che rappresenta l’industria videoludica italiana, sarà presente per il settimo anno consecutivo al Milan Games Week Indie, lo showcase della manifestazione...

Related Stories

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Stay on op - Ge the daily news in your inbox