La Conseguenza è il dramma storico diretto da James Kent ed ambientato ad Amburgo nel 1946, nella città distrutta dai bombardamenti degli Alleati durante la seconda guerra mondiale. Interpretato da Keira Knightley, Alexander Skargård e Jason Clarke, La Conseguenza è tratto dall’omonimo romanzo di Rhidian Brook, anche co-sceneggiatore del film.

La Conseguenza sarà al cinema dal 21 marzo distribuito da 20th Century Fox Italia

Il libro, edito in Italia da Sperling & Kupfer, è ispirato alla vera storia del nonno dell’autore, il Colonnello Walter Brook: anziché requisire la casa di una famiglia tedesca per alloggiarvi durante la ricostruzione di Amburgo, Brook decise di convivere con loro, gettandosi alle spalle la rivalità che aveva spaccato a metà l’Europa negli anni precedenti.

L’intervista ad Alexander Skarsgård, protagonista assieme a Keira Knightley del dramma storico tratto dall’ominomo romanzo di Rhidian Brook

La desolazione della città di Amburgo completamente distrutta dalle bombe è in contrasto con gli splendidi interni della casa dove ha luogo la vicenda narrata nel film. Una storia di perdita e di passione, in cui Rachael (Keira Knightley) e l’architetto tedesco Stefan (Alexander Skarsgård) provano a superare insieme il dolore causato dalla guerra e a regalarsi un nuovo inizio.

“All’inizio c’è molta tensione tra loro, soprattutto da parte di Rachael, inglese, che odia la Germania e i tedeschi: Stefan diventa il capro espiatorio di questa sua rabbia” commenta Alexander Skarsgård. “Finché non realizzano che entrambi hanno perso qualcuno durante la guerra ed hanno bisogno di una persona con cui parlarne.” La ricostruzione delle loro vite va di pari passo con la ricostruzione della Germania e di un intero continente.

Germania, 1946. Rachael Morgan (Keira Knightley) arriva nella distrutta Amburgo durante un rigido inverno, per ricongiungersi con il marito Lewis Morgan (Jason Clarke), colonnello britannico impegnato nella ricostruzione della città in rovina. Rachael resta sorpresa da un’inaspettata decisione del marito, che ha scelto di condividere la loro nuova abitazione con il vecchio proprietario della casa, un vedovo tedesco di nome Stefan Lubert (Alexander Skarsgård), e la sua complicata figlia. In questa atmosfera tesa, l’avversione e il dolore lasciano il posto alla passione e al tradimento.