Ingegneria da videogioco: come Tears Of The Kingdom sta trasformando gli studenti.

Ingegneria da videogioco: come Tears Of The Kingdom sta trasformando gli studenti.
Tears Of The Kingdom

Un professore universitario dell’Università di Maryland sta portando l’innovazione nella sua classe utilizzando Tears Of The Kingdom, un popolare gioco di avventura open-world di Nintendo. Si tratta del professor Ryan Sochol, esperto di ingegneria meccanica e direttore del Bioinspired Advanced Manufacturing Laboratory (BAM) presso l’università. Sochol ha ideato un corso dal titolo “The Legend of Zelda: Un collegamento alla progettazione di macchine”, che sfrutta il mondo di Tears Of The Kingdom per coinvolgere gli studenti nella progettazione di macchine e nella robotica.

Il corso è suddiviso in diverse fasi, offrendo agli studenti un’esperienza coinvolgente e stimolante. Iniziano con l’apprendimento degli elementi meccanici presenti nel gioco, risolvendo sfide di problem-solving che richiedono l’applicazione di concetti ingegneristici in modo innovativo. Successivamente, le squadre di studenti analizzano specifici elementi meccanici all’interno del gioco, esaminandone il comportamento in diverse situazioni. Questa fase approfondisce la loro comprensione dei principi di ingegneria.

Ma la sfida più eccitante per gli studenti arriva con la terza fase del corso: la sfida di progettazione di macchine. Qui, gli studenti mettono in pratica ciò che hanno appreso creando un veicolo robotico anfibio trasformabile ispirato alla biologia. Dovranno costruire e prototipare il loro veicolo per partecipare a una gara in classe. La squadra con il robot più veloce su terra e in acqua riceve un punteggio A+. È una competizione avvincente che mette alla prova le capacità e la creatività degli studenti.

Il successo di questo corso pilota è stato sorprendente, con un numero di iscrizioni superiore alle aspettative. Il professor Sochol ha dovuto limitare il numero di partecipanti a causa delle risorse disponibili e ha persino dovuto organizzare una lotteria per selezionare gli studenti ammessi. Ciò dimostra l’entusiasmo e l’interesse degli studenti per questo approccio innovativo all’insegnamento dell’ingegneria.

Un aspetto interessante di questo corso è l’abbinamento del gioco a software di progettazione assistita dal computer (CAD) ampiamente utilizzati nell’industria. Gli studenti sono chiamati a costruire veicoli all’interno del gioco e successivamente replicarli utilizzando il software CAD. Questo approccio offre agli studenti la possibilità di acquisire competenze complementari utili nel mondo reale, permettendo loro di testare le loro teorie in uno spazio tridimensionale.

Ciò che rende questo corso ancora più speciale è che non è necessario essere esperti di The Legend of Zelda o Tears Of The Kingdom per parteciparvi. Anche gli studenti completamente inesperti nel mondo dei videogiochi sono stati in grado di partecipare ed apprezzare il corso. È un’opportunità unica per gli studenti di esplorare il mondo della robotica attraverso un approccio diverso e coinvolgente.

Il professor Sochol ha dimostrato di essere un innovatore nel campo dell’insegnamento dell’ingegneria, sfruttando le nuove tecnologie e i videogiochi per coinvolgere e ispirare gli studenti. I partecipanti a questo corso sono sicuramente fortunati ad avere un professore così appassionato e creativo. Speriamo che questa iniziativa possa ispirare altri docenti a cercare nuovi modi emozionanti per insegnare le materie tecniche.