Da stripper e costruttrice a musa di Hollywood: la vera storia dietro a ‘Flashdance’

Da stripper e costruttrice a musa di Hollywood: la vera storia dietro a ‘Flashdance’
Flashdance

Se pensi di conoscere tutto su “Flashdance”, dovrai pensare nuovamente. Questo film iconico, che ha catturato il cuore di milioni di persone in tutto il mondo, è basato su una storia vera che potrebbe sorprenderti. La trama, che segue la vita di una giovane saldatrice durante il giorno e ballerina in un club di spogliarelli di notte, è ispirata alla vita di Maureen Marder. Questa donna coraggiosa e audace è stata la musa ispiratrice dello sceneggiatore Tom Hedley.

L’origine dell’incredibile storia di ‘Flashdance’

Il 15 aprile 1983, il mondo è stato travolto dalla magia di “Flashdance”. La regia di Adrian Lyne ha dato vita a un film che ha lasciato un’impronta indelebile nella storia del cinema. Ma la vera storia dietro a questa pellicola risale agli anni ’80 in Canada, dove una giovane donna di nome Maureen Marder ha affrontato le sfide della vita lavorando nel settore delle costruzioni di giorno e ballando in un famoso locale di Toronto di notte. Maureen sognava di frequentare una prestigiosa scuola di danza e utilizzava i soldi guadagnati durante le sue esibizioni notturne per realizzare il suo sogno.

Dopo aver scoperto la storia straordinaria di Maureen Marder, Tom Hedley ha presentato un’idea basata sulla sua vita alla Paramount Pictures. Maureen ha accettato un modesto pagamento di 2300 dollari per i diritti di trasposizione della sua storia sul grande schermo. Tuttavia, quando “Flashdance” ha guadagnato oltre 200 milioni di dollari, Marder ha provato a fare causa ai produttori del film. Nonostante le sue proteste, la Corte d’Appello di San Francisco ha respinto le sue richieste, sottolineando che il contratto era stato firmato di fronte a un avvocato, rendendolo legalmente vincolante.

Quando “Flashdance” ha fatto il suo debutto nel 1983, il genere musicale stava attraversando un periodo di declino. Tuttavia, il film di Adrian Lyne ha riportato in vita il genere, grazie anche a una colonna sonora iconica che includeva successi come “Maniac” e “What a Feeling”. Da allora, “Flashdance” è diventato un punto di riferimento nella storia del cinema, aprendo la strada ad altri musical di successo che hanno seguito.